Eurovision Sport e IMG garantiscono un’ampia copertura dei Campionati del mondo su strada UCI

SW Pix / UCI

Il centenario di quest’anno dei Campionati del mondo su strada UCI, che si svolge nelle Fiandre, in Belgio, per celebrare il ruolo storico della regione nel ciclismo agonistico in Europa, sarà trasmesso ampiamente in tutta Europa e oltre, grazie alla distribuzione mediatica di Eurovision Sport in Europa, IMG in il resto del mondo.

I membri della European Broadcasting Television Union sono: VRT e RTBF (Belgio); CT (Repubblica Ceca); TV2 (Danimarca); France Télévisions (Francia); ZDF (Germania); RAI (Italia); NAS (Paesi Bassi); TV2 (Norvegia); TVP (Polonia); RTV (Slovacchia); RTV (Slovenia); RTVE (Spagna); SSR (Svizzera); SVT (Svezia); e BBC (Regno Unito).

Distribuito dai media da Eurovision Sport, la copertura dei membri EBU sarà supportata dalle piattaforme Eurosport/Discovery, con copertura completa su Eurosport 1, nonché copertura digitale completa su Eurosport Player e Global Cycling Network in tutta Europa. Ci sarà anche una copertura della competizione in Russia su Match TV attraverso un accordo di sub-licenza con Eurosport.

Nel frattempo, IMG ha confermato che l’UCI World Road Championship 2021 avrà un’ampia copertura in tutto il mondo. Nelle Americhe, Flosports ed ESPN distribuiranno le immagini. Jsports (Giappone), Zhibo TV (Cina), Truevision, Mono (Thailandia), Astro (Malesia) e Starhub (Singapore) trasmetteranno il torneo anche in Asia, insieme a SBS, Fox Sport (Australia), Sky Sport (New Zelanda) e Supersport (Sud Africa).

In totale, i Campionati del mondo su strada 2021 saranno trasmessi in televisione in tutti e cinque i continenti.

Il torneo, in programma dal 19 al 26 settembre, vedrà protagonisti 11 titoli mondiali nelle categorie elite, under 23 e junior. Le prove a cronometro si svolgeranno a Bruges dal 19 al 22 settembre, mentre le gare su strada a Lovanio dal 24 al 26 settembre.

READ  30 Le Migliori Recensioni Di Estintore Per Auto Testato

Quasi 400 ore di copertura televisiva in diretta saranno trasmesse in Europa, insieme a un’ampia copertura di trasmissioni in diretta su piattaforme digitali. In particolare, lo scorso fine settimana sono attese classifiche forti, che prevedono la gara su strada Elite femminile il 25 settembre e la gara su strada Elite maschile il 26 settembre.

VRT/Sporza, in collaborazione con Eurovision Sport e UCI, agirà come emittente ospite dell’evento, assicurando che non venga perso un solo minuto dell’azione durante gli otto giorni dell’evento.

“I nostri membri e partner di trasmissione stanno abbracciando il ciclismo come nessun altro”, ha affermato oggi Fredrik Sanz, responsabile del ciclismo presso Eurovision Sport. Non solo per gli appassionati di ciclismo dedicati, ma anche per il pubblico più ampio.Garantire il massimo valore possibile all’UCI , il Comitato Organizzatore e vari stakeholders, Eurovision Sport ribadisce ancora una volta il suo credo: “Connecting people to sport and sport to the people”.

Il presidente dell’UCI David LaPartient ha dichiarato: “I Campionati del mondo UCI, il nostro evento annuale di punta, sono particolarmente speciali quest’anno in quanto celebriamo il suo centenario. Poiché il pubblico televisivo continua a crescere ogni anno, è particolarmente importante per noi che i fan di tutto il mondo abbiano l’opportunità di prendere parte a questo fantastico evento del centenario del 2021. Sono lieto che Eurovision Sport e IMG assicureranno che la gara nelle Fiandre sia seguito da appassionati di tutto il mondo”.

Ed Malaburn, Senior Vice President of Sports di IMG Media, ha dichiarato: “L’ampia distribuzione al di fuori dell’Europa aiuta a dimostrare l’importanza dei Campionati del mondo UCI a livello globale e siamo lieti di lavorare con UCI ed Eurovision Sport su questo prestigioso evento”.

READ  30 Le Migliori Recensioni Di Coprisedili Anteriori Auto Testato

Nell’aprile 2016, all’EBU sono stati concessi i diritti dei media europei per i Campionati del mondo UCI per i prossimi otto anni, mentre IMG, che opera con una sub-licenza dell’EBU, acquisisce i diritti al di fuori dell’Europa.

I canali in chiaro raggiungono più di 800 milioni di europei, portando a una maggiore partecipazione allo sport, una maggiore copertura del pubblico e un migliore valore per gli sponsor, secondo un nuovo rapporto, commissionato dall’EBU ad Ampere Analysis (Sports on European Television: Maximizing Trade Value ).

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Formula1Passion.it