Dietro il rivestimento d’argento del baseball bianco e blu

Israele ha vinto la medaglia d’argento in Campionato Europeo di Baseball a Torino, in Italia questa settimana, dove è rimasto imbattuto nelle sue prime cinque partite fino a quando non è stato relegato definitivamente tra i campioni continentali permanenti dell’Olanda. Oltre alla medaglia, Israele ha conquistato il rispetto in patria e all’estero.

Durante il suo viaggio a casa, il direttore degli affari israeliani Nate Fish ha twittato sul suo colorato nome di KingofJBaseball: “Così orgoglioso dei ragazzi. Non credo che la gente si renda conto di quanto fosse improbabile”.

Fish si riferiva al fatto che Israele era appena uscito da un’estate estenuante in cui si era riscaldato e a cui aveva partecipato. le Olimpiadi. Tuttavia, sebbene Israele sia stata l’unica squadra europea a ottenere un biglietto per Tokyo, sei delle 16 squadre del Campionato Europeo hanno ottenuto una classifica globale migliore.

Ancora più importante, queste altre squadre sono state sollevate, mentre molti dei giocatori israeliani, inclusi diversi nomi di alto profilo, non erano disponibili a causa di un infortunio o non sono stati in grado di annullare gli impegni professionali per fare un secondo lungo viaggio appena un mese dopo aver lasciato il Giappone. .

Di conseguenza, Israele si è avvicinato all’attuale Campionato Europeo con solo 17 giocatori nel proprio roster, rispetto ai 24 giocatori presentati da ogni altra squadra.

All’altezza dell’occasione, 10 Sabra che rappresentano i migliori talenti israeliani locali sono arrivati ​​alla lista, insieme a un gruppo di Olim che ha contribuito a costruire il programma nel corso degli anni.

“Questo è stato l’inizio dell’età adulta per il baseball israeliano”, ha affermato il direttore generale Peter Kurz. “Abbiamo costruito la nostra nazionale da cima a fondo, partendo dalle squadre mondiali di baseball e dalle squadre olimpiche. Abbiamo portato giocatori ebrei americani a giocare insieme ai nostri giocatori locali. Hanno prodotto grandi risultati che hanno suscitato l’interesse dei giovani israeliani. Ora il giocatori che sono cresciuti nel nostro sistema e giocano nella nostra accademia, sono quelli che si sono dimostrati all’altezza della sfida”.

READ  30 Le Migliori Recensioni Di Save The Duck Donna Testato

Il primo giocatore di base/lealista Benny Wanger (23) ha registrato due vittorie e ha raggiunto .364. Wanger è stato nominato miglior lanciatore del torneo (credit: Baseball Association/Israel Court)

Il catcher Tal Ariel e il terzo di al-Qaeda, Assaf Lungart, sono tra i giovani israeliani che rendono Curtis così ottimista. Ariel ha fornito stabilità dietro il dipinto a uno staff che includeva l’adolescente Evry Margolin e il 41enne Shlomo Lipetz.

    Assaf Lowengart (24) ha guidato tutti i giocatori del torneo con 4 ore e 13 RBI Assaf Lowengart (24) ha guidato tutti i giocatori del torneo con 4 ore e 13 RBI

Margolin non ha avuto battitori fino alla sua partenza nella quarta partita contro la Gran Bretagna in una partita cruciale che ha portato Israele ai quarti di finale. Lipetz è arrivato a Torino in sostituzione del roster di David “DJ” Sharabi, a cui non è stato permesso di correre mentre appare in rilievo durante ciascuna delle prime tre partite di Israele. Libets è rispettato come un’icona del baseball israeliano, avendo fatto un monumento alle squadre nazionali a tutti i livelli da quando aveva nove anni. Finale e garantito almeno una medaglia d’argento.

Longart è un terza base di 23 anni del Moshav Timurim.

“Giocare a Tokyo mi ha preparato per questo momento. Prima del campionato europeo, Danny Valencia mi ha detto: ‘Ora tocca a te brillare’, quindi ho capito che dipendeva da me”, ha detto al Jerusalem Post.

Ha fatto proprio questo, guidando tutti i battitori del torneo con quattro fuoricampo e 13 RBI. Meno di 24 ore dopo la finale, è tornato nella sua stanza del dormitorio al Mansfield College in Pennsylvania, dove studia baseball e borsa di studio accademica, e si prepara per il test lo stesso giorno.

“Ciò che mi entusiasma davvero è guardare i giovani giocatori che erano con noi in Italia. Itai Goldner ha appena iniziato il suo servizio nell’IDF ed è già un battitore migliore di me al suo stadio”.

In effetti, Goldner ha giocato con entusiasmo giovanile e ha corso in casa con la vittoria contro i cechi nella seconda vittoria di Israele nella competizione.

READ  Le migliori recensioni di offerte a tempo testato

Fish si è affrettato a sottolineare l’inestimabile contributo di una manciata di Olim americani.

“Con la nostra rosa esaurita, avevamo bisogno di giocatori che potessero giocare al centro del campo”, ricorda. “Abbiamo ottenuto prestazioni eroiche da Joey Wagman, che ha avuto le sue prime due partenze, e sono stati duelli serrati”. Lo stesso Fish ha fatto una mossa brillante dopo l’altra, mantenendo Wagman in partita ogni volta che si sentiva bene, permettendogli di un potente lanciatore per colpire nei momenti giusti e fornire colpi chiave.

Fish ha ripetuto una tattica di doppia tattica simile con il prima base/lanciatore Benny Wanger, che lo ha premiato con due ottimi posti di rilievo. Fish ha anche usato Shortstop di Ty Kelly contro l’Italia, e l’ex Met ha risposto magnificamente negli ultimi due turni, con grande dispiacere del manager italiano Mike Piazza.

I numeri presentati da questo selezionato gruppo di giocatori sono stati sorprendenti.

Wagman ha guidato tutti i giocatori di bocce del campionato nei giochi di partenza (tre), inning (16) e strike (18). Ha anche pubblicato 1,13 era avaro. Wanger ha pareggiato il leader con due vittorie ed è stato nominato alla cerimonia di premiazione come miglior lanciatore del torneo. Ma il vero valore di ogni uomo ha superato di gran lunga i suoi numeri, poiché entrambi hanno tenuto Israele nei giochi abbastanza a lungo da vincere. Sul lato offensivo, insieme alla prestazione stellare di Lowengart, il veterano Mitch Glasser ha fatto una chiamata tagliente quasi ogni volta che è salito e ha sparato un brutale .474 per il campionato, mentre correva ripetutamente attraverso le posizioni della frizione. L’eccellente media di .300 di Ty Kelly è stata aumentata a 0,500 su base percentuale con la sua tecnica paziente, permettendo al battitore israeliano di cavalcare ogni volta che veniva a battere, una pratica che vince le partite.

Per quanto impressionanti possano essere queste statistiche, il vero contributo dei veterani israeliani americani è stata la loro leadership dentro e fuori dal campo.

Kelly ha fatto i suoi salti mortali ed è rimasto intorno alla gabbia di battuta dando consigli a tutti i suoi giovani compagni di squadra. Quando sono entrati in campo, gli israeliani più giovani stavano costantemente pompando Kelly e il quarterback Rob Baler per consigli su come giocare la loro posizione. E il linguaggio non era un ostacolo per Glaser mentre si rilassava a tavola durante i suoi lunghi giorni di quarantena in hotel, raccontando storie di baseball e impartendo saggezza dalla sua grande esperienza.

READ  Le migliori recensioni di adidas stan smith donna testato

La squadra ha anche accolto nuovi giocatori.

Il fireballer Charles “Bubby” Rossman ha fatto il suo debutto sconfiggendo i russi in due round consecutivi, aiutando a vincere la prima partita che hanno combattuto duramente. Jordan Petrushka ha subito alcuni colpi importanti e ha fatto esplodere la strada di casa. Queste imprese hanno aiutato entrambi gli uomini a ottenere un’accettazione immediata con la loro nuova squadra.

Ariel ha riassunto la sua profonda soddisfazione per la prima medaglia d’argento di Israele.

“Siamo giocatori di quattro generazioni di israeliani. Ci siamo uniti ai nostri compagni americani che si sono uniti a noi come modelli e amici. Ci siamo fusi in un’unica unità con uno spirito comune, uno scopo e un senso di famiglia”.

Per quanto riguarda il futuro, secondo Kurz, “il 2021 sarà l’anno del baseball israeliano. Dopo i nostri successi olimpici ed europei, non vediamo l’ora che arrivino due nuovi campi a Beit Shemesh e Raanana che stanno per finire. Siamo già stati invitati al Super Six del prossimo anno (le prime sei squadre in Europa) e un campionato Europa 2023. Possiamo anche guardare con impazienza al prossimo World Baseball Classic (si spera nel 2023) e alle Olimpiadi di Los Angeles non troppo lontane. La nostra squadra più giovane è in attesa del campionato di Maccabiah del prossimo anno, insieme a molti altri tornei per le nostre squadre under 18. Under 23 e altre squadre. La copertura dei media locali riflette un entusiasmo popolare che cresce ogni giorno. In breve, il futuro è molto luminoso”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Formula1Passion.it